Cèramica 2019, la Festa Internazionale della Ceramica a Montelupo

Montelupo Fiorentino si appresta a vivere un evento che celebra la ceramica, materiale che ha caratterizzato e continua a contraddistinguere in maniera preponderante la storia, la cultura e l’imprenditorialità della cittadina toscana.
Dal 21 al 23 giugno 2019, infatti, in vari luoghi del centro storico, va in scena CÈRAMICA 2019, la Festa Internazionale della Ceramica, giunta alla sua XXVII edizione.
Saranno tre giorni ricchi d’iniziative, promosse dal Comune di Montelupo e Fondazione Museo Montelupo onlus, main sponsor COLOROBBIA, che spaziano dall’arte all’artigianato, dalla cultura del ‘saper fare’ delle industrie del comparto ceramico locale, alla gastronomia e a molto altro ancora.

Il tema di quest’anno – ROSSO MONTELUPO – rende omaggio al colore che caratterizza la produzione montelupina, una particolare sfumatura di rosso, unica e di per sé misteriosa, in quanto nel periodo in cui venne scoperta, nel XVI secolo, ancora non si conoscevano le formule per ottenerla e utilizzarla sui manufatti.
Il tema scelto è strettamente collegato con l’esposizione Di Tutti i Colori, allestita al Palazzo Podestarile e al Museo della Ceramica, fino al 28 luglio 2019, che racconta, attraverso 120 opere ceramiche prodotte a Montelupo, dal 1200 a oggi, la storia della manifattura montelupina proprio attraverso il colore.

Una considerevole parte di Cèramica 2019 sarà dedicata all’arte. Durante i tre giorni della manifestazione, si potrà assistere a mostre, installazioni, performance, dove si alterneranno artisti di grande livello internazionale, maestri da riscoprire e giovani autori emergenti. Tutto ciò in linea con quell’idea di ‘cantiere’, ovvero di sperimentazione che mette in stretta relazione tra loro, l’arte contemporanea con la grande manifattura, tipica del comparto ceramico fiorentino. Questo filone d’indagine è già stato sperimentato con successo con l’iniziativa DOPPIO CIRCUITO | Cantieri d’Arte, Design e Artigianato, in cui gli artisti Sabrina Mezzaqui, Claudia Losi e David Casini hanno creato una serie di opere, lavorando a stretto contatto e in dialogo con alcune aziende artigiane manifatturiere del territorio.

Cèramica 2019 ospita, inoltre, la seconda edizione del Ceramic Performance Festival, un progetto di performance di arte visiva, unico in Europa che, nei tre giorni della festa, vedrà alternarsi nello spazio dell’ex Cinema Risorti, autori quali Salvatore Arancio, con opere scultoree realizzate per l’occasione; Nicola Toffolini, con una performance basata sulla grande scultura realizzata nel 2017 da Corradini e Rinaldi; Mona Lisa Tina, performer ed arte terapeuta che coinvolgerà il pubblico in maniera attiva e profonda; Matteo Ramon Arevalos, pianista italo americano che realizzerà un concerto per pianoforte in cui risuonano oggetti ceramici prodotti a Montelupo per l’occasione; i Rabalà, unica conferma della passata edizione, che quest’anno aggiungeranno alle consuete percussioni ceramiche uno strumento appositamente realizzato dalle manifatture montelupine; Donato D’Antonio e Vanni Montanari, esperto duo musicale dalla spiccata esperienza internazionale che suoneranno chitarra e flauti in ceramica, Teatro Sotterraneo, Luigi Presicce, guru dell’arte performativa europea che realizzerà manufatti ceramici presso le manifatture montelupine.

In piazza Unione Europea, la protagonista sarà la ceramica di Montelupo, raccontata nei suoi molteplici aspetti, e dove si potrà ammirare una rassegna dei pezzi più preziosi realizzati dalle aziende del territorio, o da particolari artisti che producono i propri lavori in ceramica.

L’Area produzione e dimostrazioni, gestita dal Centro Ceramico Sperimentale con il supporto dell’Unione delle Fornaci di Montelupo e Samminiatello e in collaborazione con la Scuola di Ceramica ospiterà tutte le dimostrazioni relative alla produzione ceramica montelupina: dalla foggiatura a tornio, alla foggiatura tipica dei grandi manufatti da giardino (terrecotte), alla foggiatura di statuaria varia, alla decorazione soprasmalto e sottovetrina. Qui si terranno, inoltre, dimostrazioni di tornio, decorazione, calcatura e modellazione degli allievi dei corsi della Scuola, oltre a workshop di natura tecnica dove si spiegheranno processi, materiali e sostanze per la realizzazione di rivestimenti ceramici, la produzione di particolari stampi per la replica dei prodotti, l’applicazione dei rivestimenti e delle decorazioni su specifici supporti ceramici o su manufatti di altra natura.

Lo scenografico viale Umberto I accoglierà per il secondo anno consecutivo la mostra mercato FORMAE curata da Artex che ha selezionato 25 fra i migliori ceramisti, artigiani e designer da tutta Italia.
Viale Umberto I è la porta di accesso al parco dell’Ambrogiana e alla Villa Medicea che quest’anno, dopo quasi 150 anni (una volta dismessa dalla funzione di ospedale psichiatrico giudiziario) è finalmente aperta al pubblico e sarà sede di incontri, workshop e installazioni.

CÈRAMICA 2019. Festa Internazionale della Ceramica – XXVII edizione
Montelupo Fiorentino (FI)
21 – 22 – 23 giugno 2019

Ingresso: gratuito

Info:
Museo della ceramica
Piazza Vittorio Veneto, 10 – 50056 Montelupo Fiorentino Firenze
Tel. 057151352 – 057151087
E-mail: info@museomontelupo.it
Sito web: www.festaceramica.it