Silvia Bosio

“Dicono che sia una visionaria e forse è vero, visto che in una scatola per bottiglie ci ho visto il mio sogno”

profilo bossio paginaCHI SONO
Sono nata a Torino nel 1975. Madre di Lucrezia (aka Spiedino) e moglie di Paolo Bonaccorsi, compagno di lavoro e di vita.

FORMAZIONE
Mi sono laureata in Lettere moderne con una tesi sugli effetti speciali negli spot pubblicitari, quindi ho conseguito un master in comunicazione multimediale. Ho iniziato a collaborare con un’agenzia di advertising online, nella quale ho conosciuto il futuro co-founder, e successivamente con Adverbox, per conto della quale ho iniziato a occuparmi degli aspetti legati maggiormente alla produzione. Nel 2006 a Torino ho condato insieme a Paolo Bonaccorsi e a Franco Bosio, Bcrome, agenzia di produzioni pubblicitarie, da cui nascerà W-Lamp.

LAVORO ATTUALE E PROGETTI FUTURI
Oggi co-founder (insieme a Paolo Bonaccorsi) di W-Lamp, azienda di maker digitali specializzati in soluzioni paper engineering per l’illuminazione e l’intrattenimento che nasce agli inizi del 2013 a Torino e contemporaneamente a Brooklyn, NY come BcromeUSA Inc.
Nonostante W-Lamp sia un’azienda giovane, l’originalità e la freschezza dei suoi prodotti è riuscita a conquistare milioni di clienti e a siglare importanti accordi. Tra i più importanti vi segnaliamo la collaborazione con Rainbow (azienda licenziataria del marchio Winx), e con Planeta Junior (azienda licenziataria del marchio Heidi). W-Lamp collabora attivamente anche con la Fondazione Telethon, con prodotti realizzati appositamente per loro.
Tra i progetti futuri, ci saranno nuove grafiche realizzate per la valorizzazione delle più belle città del mondo, e un nuovo settore tutto dedicato al mondo del wedding. Inoltre, tra le novità del nuovo anno, ci saranno lampade con l’aggiunta di “MAGIA” tramite la tecnologia, #IOT, o meglio #IOL (internet of lamps), lampade capacitive che si illuminano semplicemente sfiorando la superficie della carta, Lampade “Social”, in grado di reagire ai feed che arrivano dalla rete, e Lampade “con un’anima”, che grazie a una semplice app da scaricare, permettono di entrare in un mondo virtuale creato appositamente per i clienti W-Lamp.

W-LAMP
La prima W-Lamp vede la luce alla fine del 2013 dall’idea di una scatola da vino monobottiglia che potesse trasformarsi in lampada. Nasce così il primo prototipo, composto da tre elementi: una base in cartone contenente il cavo elettrico, la bottiglia di vino con la sua scatola e un rivestimento esterno trasformabile in lampada.  Da questi esperimenti ne è nato un brand – W-Lamp – ormai affermato sul mercato nazionale ed internazionale grazie anche alla duttilità del prodotto stesso in quanto personalizzabile in base alle esigenze dei clienti.
W-Lamp non è solo un’azienda di design, ma nasconde al suo interno una fortissima componente di creatività e di ingegno. Originalità, tecnologia e magia sono quindi i tre elementi fondamentali del successo W-Lamp, il tutto rivestito da grafiche particolari e curate nei minimi dettagli per garantire su ogni soggetto, l’effetto “WOW” che contraddistingue il brand.

CONTATTI
www.w-lamp.com
Facebook
silvia@w-lamp.com