I manifesti di Leonetto Cappiello a Livorno: opere ironiche e accattivanti

Una selezione di manifesti pubblicitari realizzati nei primi decenni del ‘900 da Leonetto Cappiello (1875-1942), ma anche da altri artisti livornesi, Vittorio Corcos, Plinio Nomellini, Renato Natali e Osvaldo Peruzzi, illustra la mostra Rèclame, Leonetto Cappiello e le stagioni della grafica pubblicitaria a Livorno, allestita a Villa Fabbriocotti. Quei cartoni pubblicitari sono intriganti per il tratto grafico, la cromia brillante e la capacità di esaltare i particolari più attraenti e ironici. Uno dei temi preferiti all’inizio del XX secolo era l’immagine del soggiorno balneare, emblema di mondanità e di emancipazione. Simbolo del gusto dell’epoca è la celebre affiche del 1901 che raffigura una giovane donna, vestita alla moda dell’epoca, che sostiene una ghirlanda composta da lampade con la scritta “Livorno città balneare”. La mostra presenta, inoltre, oggetti d’epoca, molti prodotti da ditte livornesi che rendevano ancora più gradevole la stagione marinara.

Fino al 17 febbraio, Livorno, Villa Fabbricotti, Biblioteca Labronica F.D.Guerrazzi
tel. 0586-824511.