Bottega Strozzi, una targa OMA per dare spazio agli artigiani

Uno spazio dove le forme di espressione della creatività dialogano: l’arte con l’artigianato artistico in primis. È Bottega Strozzi che, gestita da Marsilio Editori, ha aperto dallo scorso marzo 2018 a Firenze dentro Palazzo Strozzi.

Un luogo multifunzionale che ospita un bookshop con libri d’arte di editori internazionali, con una particolare attenzione ai temi delle rassegne in corso a Palazzo Strozzi, ma anche un luogo dinamico aperto alla produzione contemporanea, dall’artigianato tradizionale al design, dal riuso di materiali fino alle stampanti 3D e alle frontiere date dalle nuove tecnologie; infine uno spazio di approfondimento con un fitto calendario di presentazioni con autori e artigiani.

Un contenitore perfetto per dare visibilità ai valori del saper fare che OMA porta avanti da sempre. Gli artigiani OMA diventano così protagonisti e accessibili ad un pubblico allargato di persone grazie ai loro prodotti messi in vendita in questo spazio, spesso scelti o creati ex novo in rapporto alle tematiche delle mostre. E sono tante le azioni di intesa tra l’Osservatorio e questa realtà pronte a decollare nel 2019. Il 5 dicembre ad esempio la Bottega viene insignita della targa di qualità OMA alla presenza anche del direttore di Palazzo Strozzi Arturo Galansino e dell’amministratore delegato di Marsilio Editori, Luca De Michelis. Ed è sempre seguendo questo fil rouge di attenzione e di rispetto per il fatto bene e fatto a mano che OMA ha deciso di ospitare nel suo progetto 20>40 il Bottega Strozzi Award. Nel merito si tratta di un premio, che viene rivolto a quella nuova e crescente categoria di giovani artigiani/designer che si servono delle nuove tecnologie per produrre artigianato. Un contest che porterà il vincitore a poter vendere la propria produzione nei prestigiosi scaffali di Bottega Strozzi.

Infine è sempre con questa realtà che Fondazione CR Firenze con OMA porta avanti il progetto Hands4work e ragazzi in alternanza fino a gennaio 2019. Un vero e proprio strumento di formazione utile ad acquisire in modo diretto e concreto competenze relative alla gestione di un bookshop museale di nuova concezione.

Vai al Bando >>