Artigianato a “Effetto” con Fondazione Livorno

10 Artigianato a Effetto con Fondazione LivornoFondazione Livorno partecipa all’organizzazione di Effetto Venezia (dal 29 luglio al 2 agosto 2015) allestendo uno spazio dedicato ai mestieri d’arte e all’artigianato locale.

Gli stands vengono realizzati nel salone delle Conferenze della ex circoscrizione 2, che comprende anche il piccolo chiostro interno, e sullo spazio esterno antistante al locale, nel tratto degli Scali Finocchietti delimitato da via del Porticciolo e via Pollastrini. La mostra mercato è aperta al pubblico nei cinque giorni della manifestazione dalle ore 20 alle ore 24

Qui sono allestite tre “isole verdi” di relax  fatte di panchine sulle quali sedersi e proteggersi sotto l’ombra di …alberi. Sì, alberi veri che per la prima volta approdano in Venezia direttamente dai vivai.
Il progetto di allestimento è stato curato dallo Studio di Architettura 70m2.

Gli artisti artigiani che esporranno sono:
•    Valerio Michelucci  con i suoi cactus di legno,
•    Filippo Quochi Fabbro Ferraio, con le lavorazioni artistiche del ferro
•    Arianna Fremura per la pittura, decorazione e restauro pittorico
•    Beppe Chiesa con le sculture di legno
•    Cristina Piombanti, dell’omonimo Laboratorio d’arte di Via San Gaetano, con le maioliche,
•    Maria Grazia Pulvirenti di Cecina con le lavorazioni in ceramica raku,
•    Giovanna Allesina e Eleonora Cremisi di “Tre pomelli sul comò” di Piombino con i pomelli gioiello e gli altri complementi d’arredo
•    Tiziana De Felice con le sue pitture sulla stoffa
•    Francesca Errico, della Pergamena di Cecina, con gli album fotografici e i diari rilegati in cuoio
•    Cristina Boccara con i cappelli fatti a mano
•    Ilnostromare di Toni e Daniela Olivieri con gli oggetti ricavati dal legno portato dal mare
•    Viviana Nutini e Antonietta Piccaluga con i gioielli
•    Valentina Magni con le sue eccentriche borse
•    Gabriella Carfora di Decore (Poggibonsi) con i suoi arredi di carta.

La maggior parte degli espositori invitati sono giovani livornesi, del comune o della provincia, che si sono messi in evidenza per la loro abilità e per aver interpretato in termini contemporanei la tradizione dei mestieri d’arte. Il progetto si propone di promuovere questo settore, di far conoscere gli artigiani presenti ma soprattutto di sensibilizzare le giovani generazioni verso una produzione che dovrà tornare a crescere per continuare la grande tradizione del made il Italy, ancora oggi ammirata in tutto il mondo.

Con questi obiettivi, Fondazione Livorno si è associata, da qualche anno, all’Osservatorio Mestieri d’Arte dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, ha finanziato la partecipazione di molti artigiani d’arte del territorio alle iniziative promosse da OmA  e ha, infine, accolto la proposta dell’Amministrazione locale di dare risalto, in questa edizione dell’evento, alla presentazione e vendita di prodotti artigianali locali.

Mestieri d’arte a Effetto Venezia
Livorno 29 luglio / 2 agosto
www.livorno-effettovenezia.it
www.fondazionelivorno.it