Emergenza Covid-19. Le iniziative delle Fondazioni associate ad OMA

Un cordone di solidarietà e di iniziative volte a dare una risposta concreta all’emergenza sanitaria Covid 19 sui propri territori. Le Fondazioni bancarie italiane si mobilitano per il coronavirus destinando fondi e risorse e appoggiando campagne di solidarietà. Sono molte tra quelle del circuito Acri  anche associate ad OMA che hanno deliberato azioni concrete.
Il CdA della Fondazione CR Firenze  ha istituito un fondo di 1,5 milioni di euro, stanziati 1,2 milioni di euro per l’acquisto di respiratori e di attrezzature sanitarie, e 500.000 euro per l’acquisto di mascherine.
Il Consiglio di Amministrazione di Fondazione Cariplo ha approvato la costituzione di un fondo di 2 milioni di euro per mitigare gli effetti indesiderati nei confronti degli enti non profit, causati dalle misure di contenimento del COVID-19. La Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca  ha stanziato 350.000 euro a favore dell’Asl Toscana Nord-Ovest per far fronte all’emergenza Coronavirus. La donazione si aggiunge alle risorse già messe in campo la settimana scorsa quando la Fondazione assieme a Fondazione Banca del Monte di Lucca aveva deciso di destinare 165 mila euro per far fronte ai primi acquisti urgenti.
A sua volta Fondazione Livorno per prevenire il picco di contagi previsto ha deliberato un intervento immediato a sostegno della tutela della salute pubblica del territorio mettendo a disposizione della Usl Toscana nord ovest un plafond di 100mila euro.
Marco Ottaviani, presidente di Fondazione Carifac in sinergia con Ariston Thermo Group, il presidente della Fondazione Aristide Merloni, Francesco Merloni e in partnership con Radio Gold Fabriano, ha lanciato l’operazione Emergenza Covid. «Chiunque voglia, può effettuare una donazione con bonifico su IBAN IT29K 03069 21103 10000 0003518 indicando in causale “Donazione liberale Emergenza COVID”.
Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Caript  ha deliberato di incrementare lo stanziamento per l’emergenza sanitaria, passando dai 500mila euro già previsti a ben 1 milione di euro.
Fondazione Mps  sta coinvolgendo gli operatori finanziari del territorio per attivare fondi con cui far fronte alle loro esigenze di liquidità delle piccole e medie aziende. Inoltre sostiene un progetto di ricerca per lo sviluppo di farmaci e vaccini per il Covid-19 della Fondazione Toscana Life Sciences.
Anche Fondazione Carical , ha deliberato a favore della Regione Basilicata e Calabria l’erogazione di una somma complessiva di 500mila euro (250mila euro a Regione) da finalizzare all’urgente dotazione di strumentazione indispensabile alle cure sanitarie.
Fondazione Cassa di Risparmio di Viterbo ha erogato un contributo di 50mila euro a favore della ASL  Viterbo per l’acquisto di dotazioni per i  Pronto Soccorso e per i reparti di Terapia Intensiva impegnati nel contrasto dell’epidemia COVID-19.
Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia  ha attivato per l’Ospedale San Paolo di Civitavecchia un Iban per le donazioni.
Guarda e sostiene la ricerca scientifica Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno . Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione, ha infatti deliberato un contributo di euro 25mila in favore Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie dell’Università degli Studi di Perugia, risorse interamente vincolate al finanziamento un assegno di ricerca annuale che verrà utilizzato per un Chimico e/o Chimico-Farmaceutico che sintetizzi il composto antivirale che è ora in fase di progettazione e per l’attuazione dei primi test chimico-fisico-biologici che dovranno essere eseguiti sul composto prima di proporlo al mondo scientifico.
Il Presidente della Fondazione CON IL SUD Carlo Borgomeo ha lanciato una proposta al Ministro per il Sud e la Coesione Territoriale Giuseppe Provenzano affinché il Governo preveda un intervento straordinario per le organizzazioni del Terzo settore del Sud, con contributi UE a fondo perduto per la fase di emergenza e per quella di ricostruzione. A supporto della proposta, le Fondazioni di Comunità del Sud hanno lanciato una petizione online