Artigianelli Dentro

49 Artigianelli DentroLa sera più lunga dell’anno, il 21 giugno 2012 solstizio d’estate, l’Istituto gli Artigianelli cuore pulsante dei mestieri d’arte dell’Oltrarno fiorentino, apre eccezionalmente i suoi spazi al pubblico per condividere la magia del fatto a mano.

È “ARTIGIANELLI DENTRO” – anche evento collaterale tra gli appuntamenti in città dell’edizione n.82 di “Pitti Immagine Uomo” – imperdibile occasione per scoprire il meglio dell’artigianato di qualità della tradizione e del futuro. All’interno dell’Istituto Pio X Artigianelli il pubblico ha potuto visitare la mostra di creazioni realizzate
dagli studenti di LAO -Le Arti Orafe-, l’affermata scuola orafa fiorentina. Un’esposizione dove ammirare i lavori progettati e realizzati nel corso dell’anno accademico 2011-2012 dai numerosi allievi, quali esempi di innovazione tecnica e formale, frutto dei metodi di insegnamento all’avanguardia della scuola che fondono tradizione artigianale, conoscenza dei materiali e dei processi produttivi e design contemporaneo.
è stata inoltre presentata la mostra Fresh Metal ideata in collaborazione con la scuola Antidotum di Varsavia.
L’iniziativa conclude il ricco programma 2011/2012 di LAO, finalizzato alla promozione del gioiello contemporaneo, che ha visto la VI edizione della mostra PREZIOSA al Museo della Specola nelmese di ottobre; il ciclo di conferenze sul Gioiello come forma d’arte tra febbraio a marzo al Museo Marino Marini; la partecipazione degli studenti ad Artigianato e Palazzo, dove hanno eseguito dimostrazioni dal vivo delle tecniche apprese durante l’anno accademico.

Sempre per valorizzare la creatività emergenti di quanti scommettono sui mestieri d’arte ‘ARTIGIANELLI DENTRO’ ha messo in mostra le fotografie di Juri Ciani che ritraggono 24 giovani artigiani riuniti nel blog OmA Ventiquaranta. Una rassegna realizzata da OmA, Osservatorio dei Mestieri d’Arte che promuove e sostiene le realtà dell’ handmade a livello nazionale. La mostra, dal titolo OmaVentiquranta. I volti del mestiere fa parte di un più ampio progetto che OmA ha avviato ormai da alcuni anni per dare un concreto appoggio a tutti quei giovani che hanno deciso di investire in un futuro da artigiano. Tirocini formativi a bottega, corsi, promozione attraverso i canali di comunicazione e gli eventi realizzati ad hoc per raccontare l’impegno, la determinazione e la creatività di orafi, designer, stilisti, scultori, pittori e illustratori contemporanei.

Attenzione infine anche all’artigianato più tradizionale. L’evento ha incluso infatti visite per conoscere realtà
artigiane di altissima qualità che vivono e animano quotidianamente lo spazio dell’Istituto Pio X. Tra questi l’Atelier degli Artigianelli, centro educativo finalizzato alla diffusione dei saperi dell’artigianato artistico e specializzato nel restauro di opere d’arte su carta; Fotomorgana che sviluppa e realizza stampe artistiche in bianco e nero; CFC marmi con lavorazioni ispirate all’antica arte della scagliola; l’atelier dell’artista e pittore Gerardo Cammarota; lo studio di restauro pittorico San Felice; la bottega antiquaria di Franco Giorgi.
L’aperitivo è stato affidato alla Cooperativa Ragazzi di Sipario che durante la serata ha tenuto aperto il ristorante.
Nell’occasione l’associazione ha organizzato un’esposizione di oggetti realizzati dalle ragazze di Made in Sipario.