Aprile a Spazio NOTA

Anche ad aprile Spazio NOTA si conferma luogo di grande fermento culturale e creativo sui temi dell’artigianato per legare sempre di più i giovani alla scoperta dei mestieri d’Arte.

Progetto T.H.E.A.T.E.R. Erasmus+
Trenta mesi di progetto europeo, sedici studenti universitari e tre città, Firenze, Parigi e Plovdiv, che li hanno ospitati. Si è appena concluso con una settimana di masterclass il progetto europeo T.H.E.A.T.E.R. Erasmus+ e per l’occasione è stato realizzato un volume e una mostra.
La mostra: si tratta originale percorso espositivo Sketches of instant art: live Masterclass and exhibition about arts and crafts, grazie al supporto di Giusto Manetti Battiloro SpA e visitabile a Spazio NOTA. I frutti del lavoro svolto durante i quattro laboratori pilota internazionali (Italia, Francia e Bulgaria) su costumi e scene teatrali saranno esposti all’interno della mostra Sketches of instant art: live Masterclass and exhibition about arts and crafts, realizzata grazie al supporto di Giusto Manetti Battiloro SpA e gratuitamente visitabile a Spazio NOTA – Nuova Officina Toscana Artigianato, via dei Serragli 104, Firenze, dal 22 marzo al 22 aprile 2019 (lu-ve ore 9:00 – 13:00)

Il volume : Tracce del Teatro Europeo del Novecento. Visioni scenografiche e abiti di scena (Scenography and Stage Costumes in Twentieth-century European Theatre) a cura di Adela Gjata è il volume presentato a conclusione del progetto Europeo Erasmus Plus. Il volume narra i fermenti di rinnovamento che coinvolgono il Novecento teatrale e che danno nuova linfa alla scenografia e ai costumi, sia sul piano teorico che nel confronto diretto con la pratica. Spazi e abiti di scena diventano, nel corso del secolo, elementi drammaturgici significativi e strumenti di nuove esperienze espressive ed estetiche. Lo studio ripercorre attraverso un ricco apparato iconografico alcune linee guida che hanno segnato il teatro europeo contemporaneo. L’ultima parte del testo si focalizza sull’attività di alcuni rilevanti scenografi e costumisti italiani, francesi e bulgari, paesi partner del progetto T.H.E.A.T.E.R. Erasmus +.

Laboratorio: IL TACCUINO DEGLI ESPERIMENTI TRA TECNICA, ARTE E ARTIGIANATO.
Sabato 13 aprile nell’ambito della manifestazione FIRENZE DEI BAMBINI 2019 un workshop artigianale rivolto ai più piccoli progettato da OMA – Osservatorio Mestieri d’Arte in collaborazione con Atelier degli Artigianelli e Spazio NOTA – Nuova Officina Toscana Artigianato. Educare al saper fare è uno dei focus su cui OMA lavora da anni portando avanti progetti di didattica per famiglie e bambini di tutte le età legati agli antichi mestieri d’arte, così da renderli sempre comprensibili e sperimentabili. Il format scelto per questo laboratorio hands-on si sviluppa intorno ad un materiale versatile, creativo e adatto alla più ampia fruizione collettiva: la carta. “Dico e confermo che il disegnare in compagnia è molto meglio che solo”, afferma Leonardo da Vinci. Partendo da quest’idea, Spazio NOTA e OMA in collaborazione con Atelier degli Artigianelli propongono un laboratorio interattivo rivolto a famiglie e bambini per immergersi a pieno tra artigianato, tecnica e arte. Impareremo i passaggi necessari per realizzare un quaderno fatto a mano piegando e cucendo i fogli secondo procedimenti tradizionali sotto la guida esperta dell’artigiana della carta Camilla Peltenburg-Brechneff. Ogni partecipante potrà creare un piccolo “taccuino degli esperimenti” a più pagine su cui collaudare antiche tecniche artistiche tratte dai ricettari, così come facevano in passato i grandi maestri della pittura. Infine spazio alla fantasia e alla creatività per progettare e disegnare, ispirandosi agli schizzi di Leonardo, la propria invenzione e dare vita così ad una macchina speciale.
www.firenzebambini.it