News ed Eventi Primo Piano

Al via il nuovo ‘Contest OMA 20>40’ dedicato ai giovani artigiani fiorentini

26 Nov 2021

Torna il Contest OMA 20>40, alla sua IX edizione, a sostegno delle nuove generazioni che intendono dedicarsi ai mestieri d’arte. Il Contest, promosso da Associazione OMA, soggetto strumentale di Fondazione CR Firenze, ha come obiettivo quello di incentivare lo sviluppo di una giovane azienda artigiana e valorizzare laboratori in cui le antiche tecniche artistiche siano mutuate anche dalle nuove tecnologie. Il vincitore del contest riceverà un contributo di 5 mila euro per la realizzazione del proprio progetto. Le domande potranno essere presentate da oggi fino al 22 febbraio.

Il Contest si rivolge a giovani artigiani fra 20 e 40 anni, oppure agli iscritti alla sezione Protagonisti 20>40 del sito, con sede a Firenze e Città Metropolitana. I partecipanti dovranno presentare un progetto professionale per il potenziamento delle attività della bottega/atelier di artigianato artistico, l’incremento delle competenze tecnico-manuali, della visibilità e della qualità artigianale delle produzioni. Il contributo di 5 mila euro potrà essere destinato all’acquisto di materiali e strumenti innovativi di lavoro, progettazione e realizzazione di una nuova opera/prodotto, corsi professionalizzanti o di perfezionamento della tecnica artigianale, corsi di marketing e di promozione dell’azienda.

I regolamenti dei bandi sono disponibili nel sito alla pagina.

A vincere la precedente edizione del bando è stato Paolo Bianchi, liutaio, nonché uno dei 97 artigiani premiati con la targa OMA. Bianchi lavora nel suo laboratorio di liuteria a Gavirate (VA), ripara strumenti musicali a corda pizzicata, in particolare i banjolele. Si tratta di uno strumento tradizionale del quale ha anche progettato un modello personale apprezzato da musicisti professionisti e amatori. Il progetto presentato al contest consiste nel lancio di un nuovo modello di ukulele che veda migliorato il suo processo produttivo. In particolare, realizzando un nuovo design dello strumento attraverso l’acquisto di una calibratrice per legno per ridurne lo spessore.


CONDIVIDI:

Iscriviti alla

Newsletter

Rimani aggiornato con le ultime notizie di OmA