Volume XI

XI volume, collana  «I Mestieri d’Arte – Quaderni dell’Artigianato»

(a cura di Stefania Fraddanni) Il maestro d’ascia. Tradizione e futuro di un mestiere affascinante
The art of the master shipwright. The history and future of traditional shipbuilding  Si compone dei contributi di Enrico Campanella, Clara Errico, Paolo Fornaciari, Michele Montanelli, Corrado Ricci. Firenze, Edifir, 2013 It/ingl.

maestro-asciaIl volume rivela l’antica arte del maestro d’ascia grazie a una collaborazione tra la Fondazione CR La Spezia, la Fondazione Cassa di Risparmi di Livorno e della Fondazione della Banca del Monte di Lucca.

Gli autori comunicano da  tre  ottiche  e  da  tre  situazioni  geografiche  diverse  la  storia dei maestri d’ascia  della loro attività in relazione al territorio di provenienza:  Corrado  Ricci  giornalista  della  redazione  spezzina  della  Nazione,  originario delle Grazie nel Golfo dei Poeti e discendente di una famiglia di navigatori e maestri d’ascia,  appassionato  di  vela,  nautica  e  barche  d’epoca   promuove  numerosi raduni ed eventi dedicati alla cultura del mare; Paolo Fornaciari, responsabile scientifico  del  Centro  Studi  del  Museo  del  Carnevale  di Viareggio,  già  direttore  del centro  documentario  storico  e  del  Museo  della  Marineria  di Viareggio,  giornalista  collaboratore del tirreno e autore di numerose pubblicazioni sulla storia e la cultura viareggine; Clara Errico e Michele Montanelli che da oltre 25 anni eseguono ricerche archivistiche sulla storia del territorio livornese, nei secoli XVI-XVIII; cultori  della  materia,  hanno  all’attivo  oltre  60  pubblicazioni,  fra  monografie,  saggi  e articoli su riviste del settore; Enrico Campanella, insegnante livornese appassionato di mare e di sport nautici e autore di alcuni saggi sulla cantieristica e sulle tradizioni marinaresche, ma anche promotore di mostre espositive e conferenze.