San Giovanni Battista. Una mostra per raccontare l’esperienza in bottega dei tirocinanti del 2014

imageTerminato il percorso di tirocinio presso botteghe artigiane fiorentine del gruppo di 10 studenti della Sacred Art School di Firenze, abbiamo organizzato una mostra per presentare la loro crescita professionale e la loro grande abilità. La mostra è stata inaugurata alla presenza del Cardinal Betori.

Allestita nella sede dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, la mostra di fine tirocinio dei dieci studenti del primo corso in artigianato e arte sacra della Sacred Art School Firenze è stata una iniziativa in collaborazione con OmA che dei tirocini è stato organizzatore e finanziatore insieme a Rotary Club Firenze.

Un percorso formativo di particolare eccellenza e soddisfazione che ha visto una intensa collaborazione tra la Scuola di Arte Sacra che ha guidato il percorso di studio e OmA che ha consentito il perfezionamento presso le botteghe artigiane d’eccellenza.

Cornici Maselli, Paolo Penko Bottega Orafa, La bottega dei Grassi Nesi, Aliani e Perini, Picchiani e Barlacchi oltre a istituzioni come l’Opera del Duomo di Firenze, la Fondazione Arte della Seta Lisio e la stessa Scuola di Arte Sacra sono i soggetti che hanno ospitato i ragazzi durante il loro percorso di tirocinio.

L’immediato inserimento nella quotidianità del lavoro di bottega ha dato vita all’idea di coinvolgere gli studenti nella realizzazione di un’opera artistica dedicata a San Giovanni Battista, che rappresentasse la prima vera occasione di visibilità per questi emergenti artisti  del “sacro”.
Le opere hanno riguardato gli ambiti in cui la Scuola di Arte Sacra prepara i suoi studenti: dal disegno alla pittura, dalla scultura all’oreficeria fino a ebanisteria e tessitura.
Le opere in mostra hanno rappresentato vari momenti della vita del Santo a partire dall’infanzia  fino alla suggestione biblica della voce che grida nel deserto del Santo che predicava il battesimo di conversione nel Giordano.