OmA al Festival d’Europa

festival d'europaDal 6 al 10 maggio si è tenuto a Firenze il Festival d’Europa, l’evento dedicato alla grande sfida che l’UE si appresta a fronteggiare per rimettersi in piedi dopo la crisi economica globale. Anche OmA ha partecipato con un evento dedicato al tessile artistico come modello di innovazione e sostenibilità.
OmA Toscana ha partecipato al Festival d’Europa

Si è parlato di cultura, di innovazione, di valori etici e sostenibilità. Si è discusso di istruzione e di coesione sociale, di previdenza e infrastrutture. Si è parlato soprattutto di riforme economiche e di scambio. Quattro giorni dedicati alle problematiche ma soprattutto alle possibili soluzioni e vie di intervento che l’Unione Europea dovrà mettere in atto per risollevarsi dalla crisi economica che ha colpito l’intero pianeta.

Anche OmA , ha dato il suo contributo al Festival d’Europa con un evento dedicato ovviamente ai Mestieri d’Arte e al fondamentale ruolo che essi giocano nella costruzione di un’economia alternativa, competitiva, di qualità e sostenibile. L’Artigianato è stato il protagonista della giornata del 7 maggio con un convegno dal titolo “Il Futuro dell’Artigianato. Un caso studio: il Tessile sostenibile”.  L’evento ha visto la partecipazione di una consolidata rete di esperti e stakeholders interessati al tema dell’artigianato d’Arte in generale e del settore tessile in particolare: l’ Onorevole Antonio Tajani, Vicepresidente della Commissione europea e commissario responsabile di Industria ed imprenditoria; l’Onorevole Gianni Pittella, Vicepresidente del Parlamento Europeo,  Luciano Carrino, Executive Representative Inter Agency Scientific Committee for Human Development Cooperation (UNOPS), Marie Thérèse Chaupin, Coordination et Relation Européennes ATELIER- Laines d’Europe, Catherine Virassamy,  Institut National Métiers d’Art (INMA) de France, Patrizia Maggia, Camera di Commercio di Biella, Enrico Ciabatti, Segretario Generale Unioncamere Toscana, Simone Sorbi, Osservatorio Tessile Sostenibile e Fibre Naturali e Giampiero Maracchi, presidente OmA, che da molti anni porta avanti il tema della sostenibilità dei mestieri d’arte.