Luca Canavicchio

"Concepire qualsiasi oggetto, anche quello chiamato a risolvere la più banale e prosaica delle esigenze quotidiane, come opera d'arte"

canavicchio profiloCHI SONO
Luca Canavicchio,  giovane artigiano fiorentino che si occupa prevalentemente di scultura ceramica.

FORMAZIONE
Dopo il diploma in Decorazione pittorica e Restauro all’Istituto Statale d’Arte di Firenze, ho intrapreso gli studi universitari per laurearmi nel 2003 in Storia dell’Arte Contemporanea. La mia attività nel campo delle arti applicate inizia nella bottega artigiana di famiglia nella quale ho svolto l’attività di decoratore e restauratore. Tra il 2001 e il 2005 ho lavorato come insegnante di Illustrazione e di Storia della Gioielleria Contemporanea alla scuola internazionale di gioielleria Le Arti Orafe di Firenze.
Nel 2005 ho iniziato ad apprendere le tecniche basilari della produzione ceramica sotto la guida di Sandra Pelli e Stefano Giusti. A partire dal 2007 la ceramica diviene la mia attività principale fino all’apertura, nel 2011, del mio laboratorio a Firenze, trasferito poi nell’attuale sede di Borgo San Lorenzo. Ho partecipato a numerose esposizioni e mostre di settore diventando un artigiano molto apprezzato nel panorama nazionale.

LAVORO ATTUALE E PROGETTI FUTURI
La mia produzione spazia dall’oggetto d’uso, alla scultura, fino alla decorazione murale realizzata unendo le tecniche ceramiche e pittoriche. Realizzo esclusivamente pezzi unici, tanto che si tratti di una lampada, o di una teiera, quanto di una scultura. Penso che anche l’oggetto destinato ad assolvere la più banale e prosaica delle funzioni quotidiane può (anzi, dovrebbe) essere concepito per rispondere alle necessità più “elevate” di contemplazione e di ricerca del piacere estetico.

LA PRODUZIONE
La parte più consistente della produzione di Luca Canavicchio è costituita comunque dalla Collezione Bestiario, una serie di opere plastiche a soggetto zoomorfo caratterizzate da un linguaggio formale basato su un lavoro di forte riduzione geometrica del modello naturale di partenza. L’estrema sintesi formale di queste opere trova la sua più naturale espressione nel procedimento della foggiatura a lastre, consistente nel ritagliare, piegare e unire varie lastre d’argilla fino a formare l’oggetto finito.

CONTATTI
Via del Pozzino 5
Borgo San Lorenzo (FI)
349 7453513
luca.canavicchio@alice.it