Arte dell’allestimento scenico. Una scuola estiva per impararla

L’allestimento scenico rappresenta la maestria artigiana, il saper fare italiano che si tramanda da secoli nel mondo: la Scuola Estiva Internazionale “Arti, mestieri e terminologie dell’allestimento scenico – AR.TE.SC” vuole mettere in dialogo terminologie, linguaggi letterari e conoscenze culturali con i mestieri legati alle
scene, al costume, chiave d’accesso a professioni d’arte sempre apprezzatissime.

Dal 17 al 22 Luglio 2017 si terrà presso Villa Roncioni a San Giuliano Terme (Pisa) la prima edizione della Scuola Estiva Internazionale di Arti, Mestieri e Terminologie dell’Allestimento Scenico che si rivolge alla formazione di figure professionali operanti nell’ambito dell’allestimento scenico attraverso la trasmissione di competenze teorico-pratiche relative alle tecniche di allestimento scenico, alla realizzazione di costumi di scena e alla descrizione terminologica multilingue dell’insieme delle attività considerate.
Il tema di studio dell’anno “Corazze, costumi e armature da Giovanna d’Arco a Maria Antonietta” offre un ambito molto interessante per riflessioni di studio interdisciplinare e applicazioni pratiche di varie tradizioni.

La Scuola estiva Internazionale AR.TE.SC., promossa dall’Osservatorio di Terminologie e Politiche Linguistiche (OTPL) e dalla Fondazione Cerratelli, intende offrire percorsi di formazione aperti a quanti si propongono di operare nell’insieme dei lavori che ruotano intorno alla realizzazione di questi contenuti.

INFO
Università Cattolica del Sacro Cuore – Formazione Permanente –
Via Carducci, 30 – 20123 Milano – tel. 02 7234 5701 – Fax 02 7234 5706 –
formazione.permanente-mi@unicatt.it
WEB